Email: info@irene3000.it

Contattaci ! 0432.530268



La Storia : da dove veniamo

La nascita

L'attuale IRENE 3000 nasce il 19 dicembre 1984 a Udine con ragione sociale "Cooperativa Sociale IRENE DEIURI Società Cooperativa a.r.l." Irene Deiuri, moglie del consigliere regionale Eligio Simsig e segretaria presso il comitato provinciale dell'UDI (Unione Donne Italiane) di Udine, nei primi anni '80 inizia ad istruire alcune ragazze che seguono specifici percorsi di formazione-lavoro presso dei laboratori promossi dal CAMPP in ambito cittadino udinese. Promossa dagli organi amministrativi del CAMPP (Consorzio per l'Assistenza Medico Psicopedagogica), fin dall'inizio la Cooperativa ha avuto come obiettivo quello di offrire un’opportunità lavorativa e di inserimento sociale a donne seguite dall'ente che, per le loro problematiche, non riuscivano a rientrare nel mondo del lavoro. Tale obiettivo è rimasto intatto nel tempo, pur nelle difficoltà di un mercato in cambiamento, il cuore delle attività della Cooperativa.

Il primo Presidente

Il primo Presidente del Consiglio di Amministrazione è il socio volontario Grion Elvino (Presidente a quel tempo del CAMPP) al quale è succeduto il socio volontario Gino Turco. Fin dall’inizio e negli anni a seguire il CAMPP ha rappresentato sempre un punto di riferimento sia organizzativo che sociale ma anche di supporto finanziario per lo svolgimento e lo sviluppo dell’attività aziendale della cooperativa e soprattutto per l’affiancamento rivolto ai percorsi di inserimento lavorativo delle ragazze. Sempre nello stesso anno la Cooperativa aderisce all’Associazione Cooperative Friulane di Udine (organizzazione territoriale provinciale della Confederazione Cooperative Italiane).

I primi Servizi

Dal 1985 la Cooperativa impegna le proprie socie lavoratrici nell’ambito dei servizi di lavaggio, asciugatura, piegatura e stiratura di lenzuola per l’I.G.A. (Istituto Geriatrico Assistenziale, ente morale) di Udine. Successivamente nel tempo, sempre per l’I.G.A., vengono implementati i servizi di lavaggio e stiratura degli indumenti del personale e di alcuni pazienti. Le venti socie lavoratrici facevano riferimento al CAMPP di Udine, ente pubblico con sede in via Diaz 60.

Nel 1989

Il 16 agosto 1989 inizia l’attività lavorativa nell’ambito del comprensorio del l’ex O.P.P. di S. Osvaldo a Udine (Dipartimento di salute mentale), con personale tutto femminile. Il servizio prevedeva sempre l’asciugatura e stiratura delle lenzuola dei pazienti mediante l’utilizzo di macchinari messi a disposizione dall’Azienda Sanitaria (allora U.S.L.) e l’operatività avviene in locali adeguati per l’attività e miglioramento delle condizioni lavorative, con un orario parziale 8.00 -14.00 per consentire alle socie la compatibilità con i ritmi lavorativi individuali e con il percorso di inserimento sociale.

Inizi anni '90

All’inizio degli anni ’90 la Cooperativa inizia ad occuparsi anche direttamente e autonomamente del lavaggio degli indumenti dei pazienti dell’ex O.P.P. di Udine ospitati nei vari reparti denominati 3H, uomini e donne.

Nel 1993

Il 20 febbraio 1993 la Cooperativa acquisisce lo status e denominazione di Società Cooperativa Sociale e sviluppa la sua operatività anche al di fuori del Dipartimento di Salute Mentale offrendo i propri servizi nell’ambito della città di Udine in occasione di alcuni appalti pubblici di pulizie per alcune scuole superiori cittadine (Zanon e Marinoni) e per il Collegio Bertoni.

Nel 1998

Nel 1998 viene affidato in appalto anche il lavaggio e la stiratura delle divise del personale assistenziale e medico impiegato nel comprensorio del Dipartimento di Salute Mentale udinese. In questo periodo la cooperativa conta 28 addetti.

Nel 1999

Nel 1999 l'attività si amplia e differenzia ulteriormente al punto che nasce la necessità di inserire nell’organico altro personale, di cui una parte maschile, per effettuare il prelievo e il trasporto della biancheria presso i vari reparti del Dipartimento di Salute Mentale udinese.

Nel 2001

Nel 2001 per ragioni di mercato e dei requisiti tecnici previsti dalla committenza pubblica, vengono a mancare alcune importanti commesse pubbliche e quindi il personale impegnato in tali lavori viene inserito nell’attività del Dipartimento di Salute Mentale dedicandoli alle operazioni di pulizie e manutenzione del verde dei viali del comprensorio. La Cooperativa incomincia inoltre a sviluppare la propria attività di pulizie civili fornendo i servizi per alcuni condomini cittadini, ambito di operatività che nel tempo si svilupperà costantemente.

Nel 2003

Il 29 settembre del 2003 la Cooperativa aderisce al Consorzio C.O.S.M. Il Consorzio (Consorzio Operativo Salute Mentale di Udine) è nato nel 1993, per volontà di un insieme di Cooperative che avevano maturato, a vari livelli, esperienza su diversi fronti nell'ambito della salute mentale. Il Consorzio viene creato con funzione principale di general contractor verso committenti pubblici e clienti privati, ma anche per realizzare azioni e servizi a supporto dello sviluppo imprenditoriale delle cooperative affiliate anche attraverso meccanismi di mutualità e scambio tra le associate.

Nel 2004

Il 30 dicembre 2004 la Cooperativa attua una modifica statutaria e cambia anche la denominazione in “IRENE 3000 Società Cooperativa Sociale”. Il numero dei cantieri cresce sia su committenza pubblica che privata. Anche il territorio d'attività si espande uscendo dal solo Comune di Udine verso tutta la Provincia.

Anni 2007-2008

Sull'onda di quella che è ora la visione per le Cooperative Sociali, cioè di un cambiamento che, pur mantenendo i soggetti con disabilità come stakeholder principali e mission della Cooperativa, vede l'importanza per le cooperative di porsi come un'impresa che possa competere nel mercato, dal 2007/2008 l’IRENE 3000 ha messo in atto una serie di cambiamenti interni ed esterni all'organizzazione. Esternamente, mantenendo sempre un occhio di particolare attenzione ai soci lavoratori, si è teso a dare sempre maggior rilievo agli standard di qualità e all'attenzione verso l'ambiente nel tentativo di offrire al cliente, sia esso pubblico o privato, un servizio di valore. Internamente si è provveduto ad una riorganizzazione delle attività gestionali della Cooperativa. Questo anche grazie alla scelta di intraprendere il percorso per l'ottenimento della Certificazione di Qualità ISO.

Nel 2009

Il 24 febbraio 2009 la Cooperativa ottiene la Certificazione del Sistema di Gestione e Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per il settore “Erogazione di servizi di pulizia in ambito pubblico e privato”.

Nasce Legacoop FVG

Nello stesso anno, dal punto di vista dell'importanza di “fare rete” con gli altri soggetti che dividono gli stessi interessi e problematiche, il 9 marzo la Cooperativa aderisce alla Legacoop Friuli Venezia Giulia.

Nel 2011

Ultimo passo, nel perseguire l'altro principio fondante della Cooperativa, quello di una partecipazione democratica e accessibile, il 15 giugno 2011 nell’assemblea dei soci la Cooperativa presenta il suo 1° Bilancio Sociale.

Nel 2014

Il 30 ottobre 2014 la Cooperativa raggiunge un nuovo importante traguardo ottenendo la Certificazione del Sistema di Gestione e Qualità UNI EN ISO 14001:2004 per il settore “Erogazione di servizi di pulizia in ambito pubblico e privato”.

I Presidenti nel tempo

Elvino Grion
Gino Turco
Francesco Manganaro
Roberto Cantoni
Michela Biasatti (in carica)

E la nostra storia continua ...



La nostra storia iniziata nel 1984
parte da qui ...